Ti trovi qui: Home » Eventi

2 febbraio 2018 - Cinematic City proiezione. Reggio Emilia nell'archivio filmico di Franco Cigarini

Venerdì 2 febbraio alle ore 17.30 si terrà la proiezione Cinematic City
presso la Sala Planisfero della Biblioteca Panizzi (via Farini 3, Reggio Emilia).

Una Reggio Emilia dimenticata, ritratta in un momento storico, le decadi ‘50 - ‘60 - ‘70, pieno di fervore e cambiamenti sul piano sociale, culturale e politico. Franco Cigarini, filmmaker del Comune di Reggio Emilia dal 1965 al 1982, è l’occhio ufficiale di Reggio Emilia sempre presente e attento a non lasciarsi sfuggire nulla di ciò che accade sul piano cittadino e non solo.
Le sue pellicole offrono molti punti di vista sulla città, come del resto ogni singola sequenza audiovisiva in cui è filmato lo spazio urbano: le manifestazioni studentesche e dei lavoratori, Loris Malaguzzi e i primi asili, il sistema scolastico e gli istituti superiori, i cambiamenti urbani della periferia cittadina, la stagione della solidarietà con i popoli dell’Africa Australe e il Vietnam e tanto altro ancora.
Innumerevoli sono i temi presenti all’interno dell’archivio Franco Cigarini, conservato presso la Biblioteca Panizzi: si tratta di una vera e propria miniera di immagini per rileggere e ripensare la storia della nostra città, il nostro patrimonio e la nostra identità.
Prestando attenzione ai pericoli derivanti dal quasi inevitabile effetto nostalgico che le immagini “antiche” a prima vista suscitano in molti spettatori l’incontro vuole far conoscere ai cittadini le potenzialità di un archivio audiovisivo così ampio come l’archivio Cigarini.

L’archivio è stato recuperato grazie a un progetto di valorizzazione realizzato in collaborazione tra Biblioteca Panizzi, Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia e Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Interverranno:

  • Nicola Dusi (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia)
  • Ilaria Ferretti (Associazione Home Movies)
  • Paolo Simoni (Associazione Home Movies)
  • Marco Zambelli (autore di “Come eravamo”)