Ti trovi qui: Home » Eventi

12 marzo 2019 - Move for your rights! La danza come rivendicazione o negazione dei diritti.

martedì 12 marzo 2019 ore 20.00
Fonderia – sede Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto
Via della Costituzione, 39 – Reggio Emilia

Move for your rights!
La danza come rivendicazione o negazione dei diritti

Seconda tappa di Return Trip , progetto sostenuto dalla Stavros Niarchos Foundation e promosso dalla Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto in collaborazione con altre istituzioni come la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Return Trip è un esperimento, che mira a superare le barriere strutturali di cui l’Europa contemporanea è permeata anche in campo artistico, per viaggiare sempre meno a due velocità e trovare un passo comune. Attraverso spettacoli e riflessioni politico/sociali, incontri, formazione e sostegno a percorsi professionali.

Programma:

ore 20.00
Talk introduttivo a cura di Donatello Aramini. La danza viene esplorata come pratica di affermazione o negazione dei diritti da parte di determinati gruppi sociali, come forza di aggregazione o di separazione. Un resoconto ricco di spunti storici e parallelismi con la società contemporanea.

ore 20.30
OPUS – coreografia di Christos Papadopoulos

Performance che indaga la relazione tra musica e visione, OPUS è uno spettacolo corale, che esplora le reazioni automatiche dell’uomo di fronte alla musica. L’obiettivo di Christos Papadopoulos è trascinare lo spettatore in un luogo immacolato capace di estrarci dalla quotidianità e lasciar percepire il senso del divino incarnato dalla natura, dal corpo, dal movimento. Il corpo diventa versione visiva dello strumento musicale e lo spartito diventa partitura fisica che detta la coreografia. A volte il corpo segue i ritmi e le linee melodiche, a volte si concentra su uno o più strumenti, così da offrire un nuovo codice con cui decifrare la musica.

Proiettata in una cornice storica, la performance rimanda alle danze praticate dal Movimento Giovanile tedesco ad inizio XX secolo nelle quali il singolo abbandonava il proprio corpo per incarnare a pieno lo spirito del Volk tedesco. Successivamente queste danze rientrano nella ritualità del Terzo Reich coinvolgendo le masse. Quale fu il clima in cui si innestò questo movimento e quali tipi di domande ha scaturito.

In chiusura, il coreografo Christos Papadopoulos fornirà la sua interpretazione del tema, raccontando il suo punto di vista.

Biglietti:
9 euro intero
6 euro under 30

Per informazioni e prenotazioni: 0522-273011 | info@aterballetto.it | www.aterballetto.it

Per informazioni sullo spettacolo: https://bit.ly/2SzUXFG